iIL MALATO IMMAGINARIO di Moliere

 

«Commédie melée de musique et de danse» fu rappresentata per la prima volta al Palais-Royal de Paris il 10 febbraio 1673 e da allora contiua ad essere allestita, in teatro come al cinema,continuando ad incontrare i gudi del pubblico.

 

TRAMA: Argan, malato immaginario, pur di assicurarsi cure assidue per i suoi presunti mali, vuole imporre alla figlia Angélique di sposare Thomas Diafoirus, figlio di medico e medico lui stesso. 

Angélique, che ama il giovane Cléante e ne è corrisposta, è sostenuta dallo zio Béralde e dalla serva Toinette, ma contrastata dalla perfida Béline, seconda moglie di suo padre.  

Con la sua artefatta sollecitudine Béline esercita su Argan tutto il suo potere, convincendolo a mandare le figlie in Convento e a redigere un testamento in suo favore. 

Ma grazie ad un astuto stratagemma architettato da Toinétte, con la complicità di Béralde e Pulcinella, la cupidigia di Béline e l'affetto sincero della figlia saranno platealmente rivelate ad Argan, che finalmente acconsentirà al matrimonio di Angélique e Cléante e... si farà medico lui stesso.

 

INTERPRETI

Argan: Paolo Arnese

Toinette Lara Luna Masoero

Angélique Ottavia Pieretto

Luison Domiziana Porporato

Béline Rachele Cantele

Notaio Stano Pani

Cléante Fabrizio Cardaci

Pulcinella/Thomas/Fleurant Gianluigi Piras

Diafoirus Alessandro Ragona

Purgon Mariano Sirigu

Béralde Davide Graziano

Cantante Angela Bernasconi

Coreografie Irene Dacasto

Assistente alla regia Marisa Daniele

Regia e adattamento Alba Alàbiso